Passa ai contenuti principali

Post

Olio di CBD: cos’è, come si usa, benefici, effetti collaterali

  L’ olio di CBD è un prodotto che, negli ultimi anni, è stato interessato da una vera e propria esplosione delle vendite. Soprattutto dal 2020 ad oggi, quando la pandemia ha messo tutti davanti alla necessità di affrontare un livello di malessere mai visto prima e di trovare nuovi metodi, possibilmente naturali, per rilassarsi, la sua popolarità è salita alle stelle. Aziende come Maria CBD Oil hanno visto i loro fatturati impennare. La possibilità di procedere agli acquisti online ha reso tutto ancora più interessante: prima le restrizioni sociali e poi la comodità, hanno spinto tantissime persone a prendere letteralmente d’assalto gli e-shop che vendono olio di cannabidiolo. Di cosa si tratta? Quali sono i benefici e gli effetti collaterali di questo prodotto? Come si usa? Nelle prossime righe, vediamo assieme le risposte a queste domande. Cos’è l’olio di CBD? L’ olio di CBD è un prodotto naturale che vede il cannabidiolo , il fitocannabinoide più famoso dopo il THC, di

7 motivi per iniziare ad assumere CBD

  Negli ultimi anni, è cresciuto tantissimo l’interesse nei confronti dei rimedi naturali . Il desiderio di fare la differenza dal punto di vista della tutela dell’ambiente, così come la voglia di non avere a che fare con gli effetti collaterali che, molto spesso, i farmaci provocano, portano, ogni giorno, sempre più persone a occuparsi del proprio benessere ricorrendo a soluzioni come il CBD. Il cannabidiolo, fitocannabinoide più famoso dopo il THC , è al centro, da tempo, di un’attenzione scientifica notevole e di un grande successo commerciale. Le aziende che propongono prodotti che lo hanno tra gli ingredienti - una delle più famose in Italia è Maria CBD Oil - hanno iniziato, da tre anni a questa parte, a vedere i loro fatturati impennarsi. A cosa è dovuto tutto ciò? Agli straordinari benefici del cannabidiolo. Li si chiama in causa spesso, ma non sempre si entra nel vivo. Alla luce di ciò, nelle prossime righe abbiamo elencato sette motivi per cui è opportuno i

4 curiosità imperdibili sul mondo del Giappone

Da tempo il Giappone è uno dei paesi più citati nelle opere letterarie oltre che nella cultura popolare: si tratta di una meta molto ambita anche dai turisti, in effetti, E sicuramente a ragione data la grande varietà di attrazioni e di eventi culturali che è possibile apprezzare al suo interno.  Tra le tante cose interessanti che possiamo individuare in questo paese - che occupa una superficie di poco meno di 378.000 km quadrati , contando oltre 125 milioni di abitanti (stima del 2021) - ne abbiamo individuato cinque diverse che siamo abbastanza sicuri che vi potranno piacere. Onsen, il bagno termale giapponese Once and indica letteralmente l'acqua termale, ed è tipicamente caratterizzato da un paesaggio naturale come quello che possiamo apprezzare nella foto qui sopra. Gli onsen sono estremamente popolari in Giappone, e vengono sfruttati sia per scopi terapeutici che per il semplice (e spesso sottovalutato) relax. Ci sono vari tipi di onsen, tra cui ad esempio quelli alimentat

Perché i POS sono indispensabili per un'attività commerciale?

Ormai sono entrati così tanto nel dibattito pubblico che, soprattutto in occasione dell’approvazione delle Legge di Bilancio 2022, non si è quasi parlato d’altro. I POS sono, oggi, comunque la si pensi, praticamente imprescindibili per un’attività. I motivi sono tanti e noi abbiamo provato a fare una selezione. Perché sono un obbligo di legge Beh, non si può prescindere dal fatto che sono diventato un obbligo di legge. Se con l’ecommerce è praticamente impossibile essere pagati in contanti, se non con il contrassegno, una formula peraltro ormai quasi in disuso , con il negozio fisico si sta cercando di contrastare l’evasione obbligando i commercianti ad accettare il pagamento con il POS per una soglia inferiore ai 30 euro, pena una sanzione di 30 euro più il 4% dell’importo dovuto. Quindi, che piaccia o no, il POS è un obbligo di legge e qualsiasi libero professionista o attività commerciale, salvo casi particolari, dovrà averlo. Perché riducono i tempi delle file Dopo l’obbli

Come presentare la Dichiarazione di Successione online in Agenzia delle Entrate. 

  La dichiarazione di successione è obbligatoria -salvo casi particolari- e rappresenta un adempimento fiscale-amministrativo che deve essere effettuato dall’erede per trasferire tutti i beni del defunto, entro il termine di 12 mesi dal decesso del de cuius. Predisporre correttamente la Dichiarazione di Successione non è del tutto agevole, soprattutto se tra i beni caduti in successione sono presenti anche degli immobili che, necessariamente, andranno volturati in favore degli eredi, ma vediamo come procedere andando con ordine. Come prima cosa è bene sapere che dal 1° gennaio 2019 l’unico modo per poter adempiere alla corretta presentazione della dichiarazione di successione – ed alla relativa richiesta di volture catastali se sono presenti immobili che ricadono all’interno della successione- è online tramite i servizi telematici dell'Agenzia delle Entrate, ai quali si accede con un'utenza Spid, Carta d'identità elettronica (Cie) o Carta nazionale dei servizi (Cns).  Una v

Visto di Conformità obbligatorio per i Bonus edilizi 

Il Visto di Conformità è diventato un requisito obbligatorio per ottenere la cessione del credito e lo sconto in fattura in relazione ai bonus edilizia, ma vediamo cos’è e come si può ottenere.  Il visto di conformità , contrariamente a quanto si possa credere, non è un certificato rilasciato al contribuente, bensì consiste in un controllo formale e sostanziale effettuato da un professionista abilitato ed iscritto nelle relative liste dell'Agenzia delle Entrate dei requisiti previsti dalla legge per ottenere un determinato beneficio fiscale. Una volta effettuata la verifica, il professionista apporrà il visto a mezzo di un apposito modulo dell'Agenzia delle Entrate di cui il contribuente ne avrà ricevuta. Pertanto, il Visto di Conformità è una certificazione necessaria e trasmessa all'Agenzia delle Entrate da un Professionista abilitato all'apposizione, oppure da un CAF, relativa alle agevolazioni fiscali del contribuente, in un'ottica di misura antifrode.  La legge

Permanente per capelli: come funziona e quali sono i suoi benefici

Secondo il parrucchiere online , fare una permanente significa sottoporsi ad un trattamento di bellezza per i capelli che offre risultati duraturi e soddisfacenti, permettendo a chiunque lo desideri di ottenere dei ricci perfetti. Ma cosa significa esattamente fare una permanente? Qual è la sua utilità? E quali sono i suoi benefici? In questo articolo discuteremo le caratteristiche del processo della permanente nonché in quale situazione si consiglia l'utilizzo del trattamento. Ormai la permanente rappresenta una vera e propria comodità per coloro che apprezzano i look audaci, ma allo stesso tempo pratici. Analizziamone, dunque, insieme le sue caratteristiche principali. Come funziona la permanente per capelli La permanente è una tecnica di trattamento dei capelli che viene utilizzata per creare onde o ricci; può essere eseguita con prodotti chimici, con strumenti di riscaldamento come ferri, arricciacapelli, spazzole rotanti o con una combinazione di entrambi i metodi. La perma