Passa ai contenuti principali

Come sentirsi meno stressati a causa della mancanza di tempo?


 

Una delle cause principali che porta ad avvertire stress e ansia è data dalla mancanza di tempo per riuscire a gestire tutto in modo ottimale. Sembra sempre di correre contro il tempo, sembra che tutto sfugga e così non si riesce a dedicare magari qualche ora a un hobby, al riposo oppure alla crescita personale. Come riuscire a eliminare lo stress causato dalla mancanza di tempo? Ci sono alcuni trucchi che puoi utilizzare! Segui i nostri consigli.

1 - Imparare a gestire il tuo tempo

Il primo passo per eliminare lo stress è imparare a gestire il tempo. La gestione del tempo è molto importante e solo in questo modo si riuscirà a creare una risorsa importantissima: la possibilità di avere del tempo “in più” per riuscire a fare ciò che è veramente rilevante per noi.

Ma come si impara a gestire il tempo? Innanzi tutto, bisogna capire quali sono le attività più importanti e quali invece quelle che possono essere gestite in modo meno attento distribuendole magari nel corso di diverse giornate. Se vuoi avere maggiori informazioni, visita questa pagina per consigli e risorse per gestire meglio il tuo tempo.

2 - Pianificare le proprie giornate

Per riuscire a ottimizzare al meglio le proprie giornate e gestire il tempo senza che sembri sempre di non fare abbastanza, bisogna svolgere un’attività di pianificazione. Basta una semplice agenda in cui andare a segnare per ogni giorno e ora della giornata le attività che bisogna svolgere. Si deve fare una lista attenta segnalando all’interno della rubrica prima le attività urgenti, poi quelle a media urgenza e infine quelle che si possono fare solo a fine giornata in quanto non sono più rilevanti.


3 - Accettare il fatto che ci sarà sempre qualcos'altro da fare

A volte ci si stressa perché non si riesce a seguire la pianificazione in modo corretto e sopraggiungono delle altre cose da fare. Questo porta ad un enorme sensazione di frustrazione. Allora come riuscire a ridurre questa sensazione di oppressione?

Semplice: bisogna accettare il fatto che possono esserci degli imprevisti, che può capitare che ci sia qualcos’altro da fare che si intromette nei propri programmi. Un metodo che si può utilizzare è inserire dei piccoli ritagli di tempo nella propria routine in modo da utilizzarli quando si presentano degli imprevisti.


4 - Concentrati su ciò che è veramente importante ed elimina tutto il resto

Concentrarsi su ciò che è importante, eliminando la confusione dettata dal resto, è una strategia che spesso aiuta ad allentare la pressione che viene generata da una mancata programmazione delle attività e da quella sensazione di star perdendo tempo. Eliminando tutte le inezie e ponendo l’accento su tutte le attività rilevanti è la soluzione migliore per riuscire a raggiungere facilmente i propri obiettivi giornalieri. Una volta assolti i compiti più importanti sarà possibile avvertire una sensazione di soddisfazione che porterà a svolgere poi anche le attività meno rilevanti.

 

5 - Leggi libri su come gestire il tempo

Infine, un’attività utile può essere quella dedicata alla lettura di tutti quei libri, guide o e-book che sono strutturati appositamente per le persone che vogliono migliorare la gestione del tempo. Oggi ci sono tantissime risorse che ti insegnano a seguire una routine giornaliera che ti dia la sensazione di avere più tempo per te stesso e per le tue attività. Non solo, questi libri di crescita personale ti danno anche la possibilità di capire come non bisogna stressarsi ma bisogna imparare ad accettare che sussistono delle priorità e che ci sono dei momenti in cui bisogna invece semplicemente riposare o comunque dedicarsi ad un sano e dolce far niente.

Per concludere, è evidente che oggigiorno siamo sempre più stressati, a casa come sul lavoro (quest’articolo indica che i lavoratori italiani sono tra i più stressati al mondo). Una grossa parte di questo stress è dovuta alla mancanza di tempo. Come visto, tuttavia, esistono varie strategie per fare fronte a questo tipo di stress, trovando sollievo e sentendosi più sereni e rilassati. Ti consigliamo di metterle subito in pratica per sentirti meno stressato/a.

Post popolari in questo blog

Migliori siti per giocare a poker online e trucchi validi

  Poker e web è sempre stato un legame molto solido e indissolubile: ci sono decine di statistiche ufficiali (a partire da Google Trends ) a dimostrarlo, e di fatto non c'è dubbio che la popolarità del poker sia crescente. Questo è avvenuto nel nostro paese, dati alla mano, fin dai tempi in cui videogame per il browser come la saga di Governor of Poker , Zynga Poker e Pokerstars i quali hanno finito per incrementare l' hype sul tema. Da tempo gli appassionati di questo gioco - considerato un vero e proprio sport in molti paesi mondiali -  sono alla ricerca dei migliori siti a tema,  per poter giocare online - e provare l'ebbrezza di farlo anche senza muoversi dalla propria casa: semplicemente avendo con un computer connesso a internet . Senza dimenticare che, per quello che riguarda il poker online gratis senza registrazione soldi finti, c'è chi cerca un modo per poter partecipare senza pagare , senza dover spendere un euro e poter giocare a poker online gratis . I

Huli jing: curiosità sullo spirito delle volpi nella cultura cinese

  Che siate pratici o meno della cultura asiatica, saprete che classicamente attribuiscono un forte valore mitologico e in alcuni casi religioso a spiriti di vario genere, molti dei quali hanno fattezze animali. Tra gli spiriti più famosi della cultura giapponese, divenuta popolare anche in occidente grazie a manga e anime, troviamo senza dubbio le Kitsune, spiriti di norma femminili dalle fattezze che ricordano le volpi. Ma la cultura giapponese non è l'unica che accenna a spiriti di questo genere: troviamo infatti un corrispettivo chiamato kumiho nella cultura coreana ed un parente estremamente simile chiamato huli jing o jiuweihu nella cultura cinese. La volpe a nove code La creatura mitologica che oggi conosciamo principalmente con il nome di Kitsune ha con tutta probabilità origine dalla cultura cinese, piuttosto che da quella giapponese, con il nome di huli jing. In particolare è nota la jiuweihu, la volpe a nove code, della quale si hanno testimonianze già nell'antichi

Tarocchi e amore: un legame indissolubile secondo Carl Gustav Jung

  Tarocchi, che passione! Fin troppo facile, forse, liquidarne ogni aspetto e considerarli alla stregua di credenze popolari. Se continuano ad essere letti, consultati e documentati deve sicuramente esserci un qualche interesse di fondo, che persevera fin dalla notte dei tempi (molto probabilmente almeno dalla metà dell'anno 1200).  Del resto, anche uno psicologo e psichiatra importante per lo sviluppo del pensiero moderno come Carl Gustav Jung arrivò a riconoscere nei tarocchi una forma interessantissima di ciò che veniva da lui chiamato " inconscio collettivo ". Tarocchi e fortuna. Tarocchi e il nostro futuro, così difficile da preventivare. Tarocchi e i nostri desideri. Tarocchi e vita lavorativa. Naturalmente, anche tarocchi e amore , soprattutto nei tempi distanzianti (e ancora anomali, pieni di vincoli su quello che possiamo fare e su chi possiamo o meno incontrare, inclusi i nostri cari) che siamo costretti a vivere. Il che significa: i tarocchi pot

Un bellissimo gufo di montagna