Passa ai contenuti principali

Movida a Milano, alcuni consigli

Milano è senza ombra di dubbio una delle soluzioni migliori quando si parla di divertimento. Diamo uno sguardo ad alcuni suggerimenti che possono dare una mano a organizzare una serata di grande divertimento in compagnia dei propri amici.

Il capoluogo meneghino è senza ombra di dubbio la migliore soluzione in tal senso, dal momento che offre un gran numero di proposte, sia chic e glamour, che invece un po’ più classiche e meno raffinate. Insomma, a Milano è impossibile non divertirsi, ecco alcuni utili suggerimenti.

La serata in discoteca, tra Garibaldi e Corso Como

Non c’è ombra di dubbio che la migliore soluzione per chi è alla ricerca di un po’ di divertimento sia quella di stazionare, alla sera, tra Garibaldi e Corso Como. Si tratta, infatti, delle due zone più adatte per chi ama la vera e propria movida notturna. E se voleste poi proseguire il divertimento dopo la discoteca o trovare comunque un po’ di svago durante la serata, le escort di Milano presenti su Sexyguidaitalia rappresentano la soluzione migliore.

Ad ogni modo, per chi ama la movida notturna ci sono tante discoteche in questa zona da frequentare. Alcune sono decisamente note non solo entro i confini italiani, ma anche in ambito internazionale. >Basti pensare a locali come il Tocqueville 13, lo Shocking, l’Hollywood, ma anche lo Smoking Kills e il Pulp Club.

Happy hour chic e di tendenza? Tra Corso Como e Garibaldi ci sono tantissime soluzioni per restare sempre al passo con i tempi. Da non perdere anche la Caffetteria degli Atellani, che si trova in via della Moscova. Non ci siete ancora stati? Si tratta di uno spettacolare bookshop-caffetteria che è davvero molto apprezzato da tantissimi milanesi, per non parlare del Panino Giusto, una delle paninoteche più amate in tutta Milano.

Perché Brera e Corso Sempione sono due zone da scoprire di notte a Milano

Brera è uno dei quartieri del capoluogo meneghino più famosi, ospitando anche la ben nota Accademia, ma anche una meravigliosa Pinacoteca. Viene definito da più parti come il quartiere degli artisti. Da tantissimo tempo questa zona ha rappresentato una perfetta location di incontri tra personaggi molto famosi nel campo della cultura, così come dello spettacolo e della moda. Nelle ore serali, >nel quartiere di Brera si possono trovare tanti locali diversi, ispirati soprattutto a un’atmosfera molto internazionale.

Anche Corso Sempione è un’altra zona che merita di essere frequentata qualche volte durante le serate milanesi. Infatti, si tratta di un’area che spesso vede la presenza di tanti giovani in carriera, oltre che dirigenti e tanti altri professionisti che vogliono godersi nel migliore dei modi tutto il lato mondano della città meneghina. In questa zona ci sono numerosi locali di tendenza, che sono diventati celebri per degli aperitivi estremamente gustosi e per della buonissima musica.

Divertimento serale all’idroscalo

Si può considerare una parte periferica, ma di grande tendenza, del capoluogo lombardo. Sono ovviamente le serate della bella stagione, in modo specifico quella estiva, a vedere tanti giovani, e non, che frequentano l’Idroscalo, che si trasforma in location perfetta per ospitare un gran numero di discoteche all’aperto. Durante la stagione autunnale e invernale, invece tutto si trasforma e si muove nell’area di Viale Forlanini e, nei pressi della Circonvallazione dell’Idroscalo c’è l’opportunità di individuare un gran numero non solo di discoteche, ma anche di birrerie e di disco bar.

Il quartiere Isola

E se preferite optare per una nightlife decisamente più raffinata, ma che segue un po’ tutte le principali mode e tendenze, ecco che il quartiere Isola rappresenta una delle soluzioni più intriganti e innovative. In questa zona ci sono numerosi ristoranti giapponesi e locali in cui si può gustare dell’ottima musica jazz.

Post popolari in questo blog

Lowryder, la storia della più famosa varietà di cannabis autofiorente

  Da diversi anni a questa parte, l’interesse nei confronti della cannabis è aumentato notevolmente. Ogni giorno tantissime persone scelgono di iniziare a coltivarla per hobby. Quando ci si avvicina a questo mondo, è necessario ricordare l’esistenza di diverse tipologie di sementi. Tra i semi di cannabis più famosi e apprezzati troviamo gli autofiorenti. La loro caratteristica principale risiede nel non essere fotoperiodici. Ciò vuol dire che crescono sulla base non della luce, ma dell’età delle piante. Queste ultime, generalmente, raggiungono altezze non eccessive, il che è vantaggioso soprattutto quando si ha a che fare con spazi piccoli e si ha voglia di mantenere la massima discrezione. La storia dei semi autofiorenti è iniziata negli anni ‘70 e ha visto il culmine all’inizio del terzo millennio. Raccontarla vuol dire chiamare in causa una varietà su tutte: la Lowryder. Seguici nelle prossime righe per scoprire tutte le informazioni che la riguardano! Quando è nata e

Come arredare casa risparmiando

Quando arriva il momento di arredare casa , a prescindere che lo si faccia da zero o che si proceda a seguito di una ristrutturazione, sono diversi gli aspetti ai quali fare attenzione. Uno dei più importanti riguarda il risparmio. Al giorno d’oggi, in un momento all’insegna della crisi economica, è essenziale tenere conto del portafoglio. Se vuoi sapere come non farlo soffrire e, nel contempo, esaltare al massimo l’estetica della tua abitazione, prosegui nella lettura di questo articolo. I bonus fiscali Chiunque si trovi davanti alla necessità d i arredare casa non può non informarsi sui bonus fiscali in vigore, che permettono di detrarre dal reddito imponibile, nell’arco di dieci anni, una determinata percentuale di spesa. Per quest’anno, è possibile richiedere il beneficio fiscale per mobili e grandi elettrodomestici acquistati per immobili oggetto di lavori di ristrutturazione. La detrazione va calcolata, per l’anno in corso, su un ammontare massimo di 8000 euro (il

Olio di CBD: cos’è, come si usa, benefici, effetti collaterali

  L’ olio di CBD è un prodotto che, negli ultimi anni, è stato interessato da una vera e propria esplosione delle vendite. Soprattutto dal 2020 ad oggi, quando la pandemia ha messo tutti davanti alla necessità di affrontare un livello di malessere mai visto prima e di trovare nuovi metodi, possibilmente naturali, per rilassarsi, la sua popolarità è salita alle stelle. Aziende come Maria CBD Oil hanno visto i loro fatturati impennare. La possibilità di procedere agli acquisti online ha reso tutto ancora più interessante: prima le restrizioni sociali e poi la comodità, hanno spinto tantissime persone a prendere letteralmente d’assalto gli e-shop che vendono olio di cannabidiolo. Di cosa si tratta? Quali sono i benefici e gli effetti collaterali di questo prodotto? Come si usa? Nelle prossime righe, vediamo assieme le risposte a queste domande. Cos’è l’olio di CBD? L’ olio di CBD è un prodotto naturale che vede il cannabidiolo , il fitocannabinoide più famoso dopo il THC, di

Come sfruttare i social media per promuovere il tuo centro estetico?

Negli ultimi anni, i social media si sono affermati come uno strumento fondamentale per la promozione delle attività commerciali, in particolare per quelle a carattere locale come i centri estetici. Utilizzare i social media per promuovere il tuo centro estetico ti permette di raggiungere un pubblico più vasto e di aumentare la visibilità della tua attività. Ecco alcuni consigli pratici su come sfruttare al meglio i social media per promuovere il tuo centro estetico. Identifica il tuo pubblico di riferimento Prima di iniziare a utilizzare i social media per promuovere il tuo centro estetico, è importante identificare il tuo pubblico di riferimento. Chi sono i tuoi clienti ideali? Quali sono le loro caratteristiche demografiche e i loro interessi? Identificare il tuo pubblico ti permette di creare contenuti più mirati e di raggiungere persone che sono più propense ad essere interessate ai tuoi servizi. Scegli i canali giusti Non tutti i social network sono uguali, e non tutti